SHARE

Si è concluso il 4 maggio a Bonn il festival dell’Onu, in cui sono stati premiati per gli SDG Awards progetti provenienti da ogni parte del mondo, che hanno saputo contribuire alla diffusione dei messaggi dell’Agenda 2030, con un impatto significativo nei rispettivi Paesi.

Oltre duemila le candidature provenienti da 142 nazioni e 21 i finalisti divisi in sette categorie. Sul podio della categoria ‘connector’ troviamo l’ASviS come progetto italiano che ha saputo dimostrare modi innovativi e di impatto per coinvolgere e generare il cambiamento necessario per trasformare gli SDG in azioni concrete.

Il Global Festival of Action ha ottenuto una partecipazione senza precedenti: attori, musicisti, giornalisti, istituzioni, start-up e grandi aziende, tutti motivati a contribuire, partendo dal settore di propria competenza alla realizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.