SHARE

A conclusione del percorso formativo e informativo Be Sustainable, abbiamo proposto ad alcuni studenti del Liceo Fermi di Bologna di rispondere ad una semplice domanda: Cosa potresti fare tu per il nostro prossimo futuro? Per cambiare le cose verso il 2030? Considerando la giovane età del nostro target, i risultati sono incoraggianti e molto sfidanti.

La maggior parte degli studenti è attiva nella raccolta differenziata, segno che le esperienze di economia circolare nel nostro territorio sono avanzate e culturalmente entrate negli usi e negli stili di vita delle famiglie. Anche lo spreco di cibo viene visto come un nemico da combattere cercando di “mangiare tutto e non buttare via niente di commestibile”. Sempre a proposito di spreco, quasi tutti chiudono l’acqua quando si lavano i denti ed almeno la metà di loro beve acqua del rubinetto, cercando di usare bottiglie o recipienti riutilizzabili. E sulla mobilità? Beh, consenso quasi unanime: autobus, piedi o bici per salvare le nostre città!

Non è solo l’ambiente ad essere al centro della loro sensibilità: i rapporti umani e la socialità “altra” li interessa e li stimola, al punto da cercare il dialogo fra loro per affrontare il tema dell’uguaglianza di genere, fare volontariato con persone disabili e senza fissa dimora o cercare di informare gli altri dell’importanza di attivarsi. Magari attraverso il blog del Liceo Fermi o la redazione Be Sustainable.

Avanti così, piccole azioni ma decise verso il 2030!!